Pierluigi Vinai Sindaco a Savona – Roberto Cifarelli

Roberto Cifarelli

 

Roberto Cifarelli sostiene l’associazione invalidi. E Sostiene Pierluigi Vinai Sindaco a Savona. Per il suo impegno sociale ha scelto la nostra associazione.

 

 

E’ sempre difficile descrivere in poche righe chi siamo, l’educazione e formazione, le esperienze, gli ideali ed i progetti per il futuro, si rischia di scrivere troppo o troppo poco, di essere eccessivamente prolissi o di mancare informazioni fondamentali, ma una presentazione credo che sia assolutamente necessaria.

Mi chiamo Roberto Cifarelli, sono nato 58 anni fa, il 1° Settembre 1953, a Savona; ho una splendida moglie ed un’altrettanto splendida figlia.

La mia formazione si sviluppa nelle scuole cattoliche di Savona e mi sono diplomato al liceo scientifico “Sacra Famiglia” nel 1972. Ho continuato gli studi presso la facoltà di Ingegneria Meccanica completando l’intero corso di studi e sostenendo l’esame statale per l’abilitazione e l’iscrizione all’albo di Ingegneria.

Ho iniziato a lavorare e ho maturato notevole esperienza nel corso degli anni e a poco a poco mi sono avvicinato all’ambiente politico, spinto dalla forte convinzione di poter fare qualcosa di buono per la mia città, Savona.

Nei primi anni Novanta sono stato capogruppo di una lista civica ( nel quinquiennio 1992/1997 ) nella circoscrizione Centro-Ovest, continuando a lavorare anche negli anni seguenti per cercare di migliorare le situazioni cittadine.

Dal 2007 ho l’onere e l’onore di essere Capogruppo nel Municipio Centro-Ovest, primo assoluto tra gli eletti con 350 preferenze e candidato Presidente per il PDL nel 2010.

Continuo a sostenere con forza i miei pensieri, le mie opinioni ed i miei ideali e continuerò a combattere per ciò in cui credo, mettendo al servizio di Savona e dei genovesi tutta l’esperienza accumulata negli anni.

A tal proposito Vi rimando al mio programma per avere una più approfondita e puntuale visione dei miei obiettivi

Migliorare Savona si può, basta volerlo!

A presto,

Ed è stata l’occasione per parlare anche dei problemi economici del Paese. «Chiederemo ai sindaci del Pdl di non applicare l’Imu bis», ha detto Alfano. «Faremo un invito formale a tutti i sindaci del Pdl a non  tassa perché la riteniamo una ulteriore vessazione sulla casa».